Cogliere le opportunità: i vantaggi immediati della Balanced Scorecard in azienda In evidenza

Guida pratica per imprenditori e amministratori (Parte 3)

La normativa vigente in merito all’istituzione di adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili è forse l’unico esempio di legislazione intelligente, nel senso che è un obbligo che crea vera utilità alle imprese che si adopereranno per conformarsi.
Avendo individuato nella Balanced Scorecard di R. S. Kaplan e D. P. Norton l’unico strumento al mondo capace di condurre l’impresa al concreto adempimento dell’obbligo normativo ne illustriamo in breve i vantaggi immediatamente tangibili conseguenti alla sua introduzione in azienda.

  1. Analisi della redditività delle vendite: quanti imprenditori hanno chiaro e misurano frequentemente quanto reddito stanno producendo da ogni singola vendita? Si possono costruire report per cliente, per prodotto, per settore, per canale di vendita, al fine di prendere decisioni immediate quando si notano scostamenti importanti dagli obiettivi desiderati

  2. Equilibrio della situazione patrimoniale e debitoria dell’azienda: mediante il calcolo del Margine di Struttura Allargato e della Posizione Finanziaria Netta, unitamente alla verifica del cash flow e del DSCR (storico o prospettico) l’amministratore può in ogni momento conoscere la capacità dell’azienda di far fronte agli impegni finanziari ed agire tempestivamente in caso di squilibri

  3. Capacità di investire: quante volte capita di dover ricorrere agli istituti di credito per mancanza di capacità di investimento propria dell’azienda (autofinanziamento) … e quanto costa il denaro chiesto a prestito! Elaborare un budget degli investimenti in ottica forward looking al fine di programmare il futuro aziendale basato su analisi di scenario plausibili è buona pratica per consentire alle aziende di non incorrere in errori nella gestione finanziaria del patrimonio

  4. Un’indagine costante, mirata a comprendere la soddisfazione dei propri clienti, individuando i fattori che permettono all’azienda di avere successo sul mercato (riconosciuti esplicitamente dai clienti e non solamente ipotizzati dall’imprenditore) è necessaria all’elaborazione di strategie volte a mantenere o migliorare, anche in tempi rapidi dove necessario, la qualità dei prodotti / servizi offerti, in modo da non perdere quote di mercato ed anzi accrescere la propria presenza

  5. La capacità commerciale di acquisire nuova clientela è alla base della sopravvivenza delle imprese nel futuro: misurare questa capacità con frequenza, e correggerne le eventuali difficoltà, consente agli amministratori di garantire un futuro di crescita alle aziende, oggi più che mai in un mercato in repentina ed incerta evoluzione

  6. È imperativo per ogni imprenditore misurare il Margine di Contribuzione realizzato e verificarne la capacità di coprire i costi fissi, generando utili all’azienda. Se giornalmente il MdC (= Prezzo – Costi variabili diretti) è negativo è necessario intervenire velocemente, anche per chiudere l’azienda … se non riesce a far fronte ai costi fissi giornalieri è necessario rivedere i processi produttivi con urgenza: ogni giorno in più genera perdita di capitale proprio o debito finanziario che non si potrà rimborsare

  7. Verificare costantemente la qualità dei fornitori, al fine di intervenire tempestivamente per porre rimedio ad errori o ritardi consente di evitare brutte figure con la clientela. Adottare obiettivi di performance sfidanti, anche con l’ausilio dei partner esterni all’impresa, consentirà di accrescere la qualità percepita dai clienti, favorendone la fidelizzazione

  8. Siamo certi che gli addetti siano in numero congruo? Siamo certi che siano allineati con le strategie aziendali e che non vi siano dipendenti stressati, sovraccarichi, demotivati, improduttivi … se amministri un’azienda misura concretamente questi fattori così da poter prendere le decisioni più opportune per avere un team di lavoro affiatato e produttivo

  9. Quanta formazione e innovazione si mette in pratica in azienda? La funzione di apprendimento, comunque la si concretizzi (corsi online, formazione in presenza, letture, video, autoformazione …), e la successiva messa in pratica, al fine di proporre, in continuità nel tempo, prodotti e servizi innovativi sul mercato, sono attività che costantemente dovrebbero essere monitorate e sollecitate da imprenditori e amministratori illuminati: solo così il futuro delle aziende sarà al sicuro!

L’impianto e l’utilizzo costante dello strumento Balanced Scorecard “impone” tutto questo (così come la nuova normativa già in vigore): analizzare lo scenario entro il quale l’azienda si troverà ad operare, analizzare internamente l’azienda stessa per individuare i fattori da misurare costantemente, chiave per il successo delle imprese, e porsi degli obiettivi di continuo miglioramento.

 


Se vuoi ricevere ulteriori informazioni o sei interessato ai nostri servizi, contattaci

 

smoro authorbox  

Scritto da: Simone Moro


Sono iscritto al Registro dei Revisori Contabili. Mi occupo principalmente di consulenza e pianificazione strategica in materia fiscale, aziendale e societaria, controllo di gestione, certificazione domande di contributi pubblici e di gestione del team.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 

Ultima modifica il Giovedì, 29 Luglio 2021 06:45
Torna in alto