Amministratori di società: ora si rischia di pagare! In evidenza

Se sei un amministratore di società oggi devi cambiare il modo di amministrare: non bastano più pochi dati ma è obbligatorio adottare un adeguato assetto amministrativo, organizzativo e contabile per prevenire la crisi d’impresa.

Il Tribunale di Milano è già all’opera e si è da poco pronunciato contro alcuni amministratori di società che non hanno adempiuto.

Attenzione: prevenire è l’unica soluzione… l’adempimento imposto dal Codice Civile, come modificato dal Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza, è da considerarsi necessariamente preventivo al manifestarsi degli indizi di crisi: quando la crisi è conclamata è già troppo tardi.

Predisporre budget o analisi di bilancio non costituisce “adeguato assetto organizzativo amministrativo e contabile”, in quanto la normativa vigente richiede prevenzione.

Quindi, l’obbligo degli amministratori non è quello di segnalare le tracce di crisi, al superamento di appositi indici, ma è bensì quello di dotare l’azienda, da subito, dell’assetto organizzativo adeguato affinché si possano prevedere gli indizi di crisi.

La Balanced Scorecard di Kaplan e Norton è al momento l’unico strumento validamente riconosciuto a livello mondiale che l’amministratore deve utilizzare per poter dimostrare di avere adempiuto all’obbligo di cui all’art. 2086 Codice Civile, unitamente ad una tempestiva e documentata attività di prevenzione nei settori dell’azienda che presentino delle criticità.

Il nostro Studio è pronto!


Se vuoi ricevere ulteriori informazioni o sei interessato ai nostri servizi, contattaci

 

gcannavale authorbox  

Scritto da: Gaetano Cannavale


Esperto nella gestione dei rapporti di lavoro nell’ambito di procedure fallimentari e concorsuali in genere. Studio, aggiornamento e ricerca sono i motivi della mia passione per la materia, utili a supportare i clienti nella risoluzione di controversie semplici o complesse nei rapporti di lavoro

Share this post

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

 

 

 

Ultima modifica il Venerdì, 25 Settembre 2020 08:00
Torna in alto